Alessandro Conti

Qualche parola su di me.

Son nato a Bari nel ‘42 ma, salvo una quindicina d’anni d’assenza per motivi
di lavoro, son sempre vissuto a Mola
di Bari, dove ancora risiedo.

Ho imparato ad usare la matita per disegnare molto prima che per scrivere e, all’età di tredici anni, preferivo arrabattarmi tra pennelli e colori piuttosto che seguire i miei coetanei in piazza per giocare alla cavallina.

Nel tempo però ho potuto coltivare questa naturale propensione per l’arte, ahimè, sempre e solo da autodidatta.
Per ventura, infatti, sia i miei studi prima che l’attività lavorativa dopo sono
risultati abbastanza estranei a questa
mia dichiarata disposizione naturale.
Una formazione ad orientamento prettamente scientifico ed una sia pur brillante carriera in banca non potevano che limitare la mia produzione artistica
ed appannare la mia figura di pittore
nel panorama culturale circostante.

Tuttavia non son mancati sin qui
premi, riconoscimenti e consensi per partecipazioni a concorsi, estemporanee e collettive e mi piace poter vantare comunque la presenza di numerose mie opere in collezioni private e di pubbliche amministrazioni.

Ora, finalmente libero da tanti altri condizionamenti, intendo ripropormi come pittore a tutto tondo all’attenzione di estimatori vecchi e nuovi e comunque,
in primo luogo, a quella dei miei concittadini, ai quali dedico appunto la prima mostra personale della mia vita.

Specialties

Fine Art